martedì 31 luglio 2012

Il titolo rilasciato dallo Ied è una laurea?

Ied Istituto Europeo del Design


Lo Ied (Istituto Europeo del Design) è stato fondato circa 40 anni fa nel 1966 da Francesco Morelli. Lo Ied è una scuola specializzata nel campo delle arti visive ed organizza corsi triennali post-diploma, master e specializzazioni nelle città di Milano, Roma Torino e Venezia.

Lo Ied è nato con l’idea di conciliare due aspetti molto importanti: teoria e pratica per garantire a tutti i giovani iscritti non solo il sapere ma anche il saper fare per agevolarli ed inserirli così più facilmente nel mercato del lavoro.

I giovani diplomati che guardano con interesse a questa scuola molto prestigiosa hanno però dei dubbi relativi al titolo rilasciato dallo Ied. Si pongono spesso le seguenti domande:

  • Il titolo rilasciato dallo Ied è una laurea?
  • Lo Ied è un’università?

Lo IED non è un’università, ma è un istituto di formazione privato. Fino a un pò di anni fa l’attestato rilasciato dallo Ied in Italia non era riconosciuto come laurea.

A partire dall'anno accademico 2010/2011 il Decreto Ministeriale n.292 del 10 dicembre 2011 autorizzata l'Istituto Ied a rilasciare titoli di Alta formazione artistica nelle sedi di Roma e Milano riconosciuti dal Ministero dell’Università come Diplomi di Primo Livello.
Lo Ied prevede una formazione di 3 anni (180 CF) al termine dei quali lo studente conseguirà il titolo di Diploma Accademico di 1° Livello, legalmente riconosciuto dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel comparto dell’Alta Formazione Artistica.
I diplomi accademici di primo livello riconosciuti sono i seguenti:

illustrazione, design del prodotto, design degli interni, design del gioiello, fashion design, fashion stjlist, graphic design, fotografia, comunicazione pubblicitaria, media design, video design, sound desing, computer genereted animation.

Lo Ied a differenza di molte università è in grado di fornire una preparazione completa ai suoi studenti sia a livello teorico che pratico in quanto secondo la filosofia del suo fondatore le due cose devono andare di pari passo per essere assorbite e fatte proprie.

Lo Ied forma dei veri e propri professionisti, dei giovani talenti specializzati nel settore del design, della moda, della comunicazione e del management. Alla fine dei tre anni gli studenti hanno una preparazione che consente di essere particolarmente competitivi ed appetibili per le aziende. Hanno così maggiori possibilità di trovare un impiego nel proprio ambito professionale.

Ciò è possibile perché al contrario di molte università in cui le lezioni sono esclusivamente teoriche ed organizzate in aule enormi con tantissimi ragazzi, all’istituto Europeo del Design le classi sono a numero chiuso con un numero limitato di studenti.

Durante le lezioni e nella realizzazione dei progetti ogni alunno è seguito dai docenti per comprendere le potenzialità di ognuno. Nelle attività di laboratorio gli alunni hanno la possibilità di utilizzare macchine d’avanguardia come stampanti 3d, macchine per fresare ed altro ancora.

A seconda che si chiami laurea o attestato il titolo rilasciato dallo Ied è molto di più: lo Ied insegna allo studente ad approcciarsi ad una professione vera e propria e rilascia tutte le competenze per entrare nel mercato del lavoro con la professionalità e le capacità che contraddistinguono gli studenti che frequentano lo Ied.

27 commenti:

  1. Salve, sono una ragazza della provincia di Milano. Ho già frequentato un anno di università ma ho intenzione di cambiare corso per iscrivermi a design del politecnico. Tuttavia volevo sapere se è consigliabile prendere in considerazione proprio lo Ied come alternativa, se cioè garantiscono lo stesso tipo di formazione e le stesse competenze. Grazie. Valeria

    RispondiElimina
  2. Non ci sono mai 2 scuole uguali (sarebbe anche inutile...).
    Ied è sicuramente una valida alternativa al Poli; forse IED ha un taglio più pratico e operativo.

    RispondiElimina
  3. avere un attestato IED equivale al non aver nulla.
    SCUOLA INUTILE! (e non a caso ho usato il termine scuola, poi uno può anche dire 180 crediti, 2800 crediti ecc.. 1 credito universitario non è un credito IED poichè all'università ci sono docenti universitari; i quali non ti regalano nulla, oltre al fatto che avere una classe di 15 persone non è un'aula di 300, dove per prenderti una laurea devi sputare sangue, altrimenti è meglio prendersi un'altro diploma)..
    questo è lo IED!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti sputare sangue e vedere come spesso una bella scollatura prende voti più alti dei tuoi che ti sei fatto il fatto il mazzo, sputare sangue per professori 'qualificatissimi' quanto i calci nel sedere che li hanno fatto arrivare li per 'conoscenza' più che per merito e bravura, che son bravi a importi di comprare libri loro che magari han messo solo la firma e a prendere stipendi enormi per venire a lezione in ritardo e fare 3 pause sigarette, per farsi i viaggi 'scambio culturale-vacanza pagata' nelle università di mezzo mondo ecc ecc...

      Perdonami Valerix ma all'università ci sono stata anch'io e a dirtela tutta questa 'preparazione' non l'ho vista proprio, ti fai il mazzo non perchè lo studio sia più difficile e ti fornisca una maggiore preparazione ma perchè devi confrontarti con gli sbalzi d'umore e l'arroganza di molti prof messi li per giochi politici o cognomi importanti e raramente per meritocrazia, devi confrontarti con le sciacquette che mostrando due tette prendono più di te e con i lecchini che sanno come prendere le simpatie dei prof!

      L'università è ormai un posteggio per tutti, tutti bravi e non hanno una laurea spesso e questo fa purtroppo perdere valore ad un titolo che oggi ti da pochi sbocchi se dietro non hai un calcio nel sedere a tua volta, i soldi per un buon master o una bella dose di fortuna.

      Con amarezza mi trovo costretta a dirlo dopo aver frequentato in prima persona Giurisprudenza in un ateneo pubblico.
      Se si ha voglia di denigrare una realtà come lo IED perchè magari non la si conosce o non se ne può far parte (invidia quindi!) è meglio tacere purtroppo per quanto se ne possa dire una 'scuola' come lo IED come la chiami tu ti darà più possibilità di lavoro e di crescita di una qualsiasi laurea in un'università pubblica (eccetto alcune facoltà delle quali ancora il mondo del lavoro non è saturo: Medicina, Ingegneria ecc... e quanti vi entrano?) ed è già prova di quante falsità tu stia quindi dicendo.

      Io stessa spero di avere l'opportunità di seguire un corso triennale al più presto.

      Informatevi ed evitate di parlare inutilmente o per frustrazione....

      Elimina
  4. Scusami ma non sono d’accordo con Valerix, che probabilmente ha commentato senza nemmeno leggere l’articolo..
    Sono iscritto al terzo anno di product design a IED, e confermo, anzi sono entusiasta della strada che ho intrapreso..
    Innanzitutto vorrei fare notare che il diploma che conseguirò (speriamo) quest’anno, è riconosciuto dal MIUR, quindi equivale ad uno universitario di primo livello, ergo: è una laurea triennale. I crediti sono, non riconosciuti, ma di pari valore di quelli di un’università statale…il che vuol dire che si può addirittura passare da ied all’università e viceversa, senza fare esami complementari..
    Sul fatto che i docenti siano meno qualificati di quelli di un’università statale…parliamone.. I professori del mio corso sono tutti professionisti, prestati all’insegnamento per un breve periodo, il fatto che possano permettersi di insegnare ad una classe di 20 alunni piuttosto che 300, fa si che gli studenti siano più seguiti, e spesso si crea un rapporto che va al di la del rapporto docente-studente. Perché devo (quoto Valerix) “sputare sangue” e impazzire in mezzo a 300 persone, non essere seguito, e perdere intere giornate per un appello di esame? Certo, il costo non bassissimo è il prezzo da pagare per questi vantaggi, in più ho la possibilità di fare tantissime ore di lezioni di pratica e laboratori.. scusatemi ma, scuola inutile ‘na ceppa

    Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Luca, ho letto i commenti di Valerix e il tuo e vorrei sapere qualcosa in più. Anch'io vorrei fare product design il prossimo anno 2014-15 (a luglio farò la maturità) e sono indecisa se scegliere il politecnico di Milano oppure IED. mi sembra di capire che il diploma IED è accademico di primo livello, cioè è equivalente ad una laurea, ma non è proprio una laurea. Ad esempio è equivalente per poter partecipare ad un concorso pubblico (ma ci sono concorsi pubblici per i designers?).Invece al fine di proseguire gli studi non mi sembra che sia una Laurea. ad esempio la laurea triennale del Poli è classificata L4 (e quella magistrale di ulteriori 2 anni è classificata LM12), mentre non ho trovato questa classe per il diploma IED. Voglio dire tu ormai che hai finito il triennio hai potuto accedere con tutti i 180 crediti IED ad una università per proseguire con IV e V anno fino ad una laurea magistrale? In particolare sai se il POLI di milano riconosce i crediti IED per completare gli studi con laure a magistrale? e l'accademia di Brera li riconosce per proseguire con diploma accademico di II livello? in quale indirizzo?
      Un'ultima domanda: il punto forte di IED - di cui si vantano all'open day - sembra che sia quello di avere contatti con le imprese e il mondo del lavoro; ottenuto il diploma, ti hanno dato una mano per avere questi contatti o ti sei sbattuto da solo per trovare qualcosa?
      grazie
      Angy

      Elimina
  5. l'università italiana è morta e non insegna nulla, viva lo IED dove si impara ancora qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, che coglioni noi che ci spacchiamo all'Università perchè non possiamo permetterci la retta dello IED. Che dovremmo fare? Ammazzarci? Il fatto che tu ti possa permettere lo IED è una fortuna e non un tuo merito. Sei entrato facendo un colloquio, questo è un merito e ti auguro di finire in tempo e bene, ma abbi rispetto anche per il resto del mondo perchè quel colloquio non l'avresti mai fatto se non avessi avuto una certa sicurezza economica alle spalle.

      Elimina
  6. Si denigra sempre le cose che non possiamo avere per gelosia !

    RispondiElimina
  7. io sono all' ultimo anno di liceo e avevo intenzione di studiare fotografia allo IED... alcuni mi dicono che è un ottima idea.. anche se il costo è elevato... altri mi dicono che nn è molto qualificato come istituto... a chi devo credere???? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credi a uno che ci sta. Io faccio il secondo anno di CG Animation e per quanto mi riguarda lo IED è del tutto incompetente nell'ambito. Nel mio corso sono successe delle cose indescrivibili dove addirittura mi hanno cambiato i programmi didattici (professori compresi) dopo aver fatto pagare a tutti la retta annuale completa. Le proteste non sono servite a nulla ed ora probabilmente mi farò ridare indietro i soldi e andrò a studiare all'estero.
      So che il corso di fotografia è molto valido essendo questo una materia "Storica" dello IED, così come Graphic Design e Illustrazione, quindi non voglio spaventarti, ma valuta bene perché IED si fregia di dare un'istruzione "Europea" ma non rispetta i veri standard europei, tantomeno quelli mondiali.
      Da "povero" ti voglio dare un consiglio: se hai 40.000€ da parte, usali per studiare fotografia fuori dall'italia. Non solo ne vale la pena, ma avrai anche una conoscenza linguistica superiore alla media e ti si apriranno porte che prima non avevi immaginato.
      Lo IED mi ha profondamente deluso, è diventato un'aspirapolvere di soldi che non ti garantisce nemmeno i software originali...dovrebbero vergognarsi.

      Elimina
    2. se riesci a farti ridare i soldi scappa in fretta!...

      Elimina
  8. le specializzazioni dello IED equivalgono alle lauree di specialistica delle altre università??

    RispondiElimina
  9. Ciao, sono al quinto anno di liceo artistico e proprio ora che sono sicura della mia scelta (CG ANIMATION), mi vengono dei dubbi.io vorrei fare grafica con sviluppo nei videogiochi.

    Ho letto riguardo incompetenza e poche attrezzature, non sembrava all open day. Chi c e stato cosa dice?
    e come orari? Mi hanno spaventato dicendo che non,avrò piu un attimo libero. Vorrei saperne di piu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'anonimo di qui sopra direi che ha tutte le ragioni. Non spendere i soldi da loro...ci comprano il palazzo a fianco , difronte , mattone , ma nn competenze e serietà, diverso forse per product design, etch, ma anche li segiu il buon consiglio , scappa , vai altrove a spendere quei soldi , ad esempio Escapes Studios. oppure Gnomon school, ma evita lo ied...e dire che quando sono entrato il primo anno uno stesso studente dell anno successivo passando per il cortile disse andate altrove fidati...se sai parlare francese , tedesco, spagnolo, in ognuna di queste c'è un corso migliore dello ied...risparmia vita che avresti molto libera nn ti preoccupare...vedi online addirittura hanno tempo per un profilo Fb per il flirting e organizzazione dei party...l'ho fatto molti figli di papà e poca resa

      Elimina
  10. Caro anonimo che dici di scappare dallo IED: se la tua fuga ti ha fatto imparare l'italiano che usi per scrivere ti conviene scappare lontano dall'Italia e arruolarti all?ISIS che magari -e dico magari- un lavoretto a lavare stoviglie e latrine te lo danno...
    è proprio vero che quando la volpe non arriva all'uva...

    RispondiElimina
  11. ho frequentato il corso triennale in mkt e comunicazione d'impresa. 15mila euro buttati nel cesso.

    non posso certo parlare degli altri percorsi di studio, non ne so davvero nulla.
    ma posso dire soltanto una cosa: l'insegnamento è un'arte, non un mestiere.

    andate all'università, dove ci sono docenti veri. 30.000 euro risparmiateli per qualcos'altro.

    RispondiElimina
  12. Non andate allo IED perchè sono tutti corsi fasulli, sono solo soldi buttati.

    RispondiElimina
  13. Vi prego aiutatemi a decidere,Voglio iscrivermi a fotografia ,entro il 31 luglio devo decidere dove,Sono indeciso se allo ied o all accademia italiana,Qualcuno saprebbe anche dirmi se il titolo rilasciato da entrambi ha la stessa valenza?

    RispondiElimina
  14. Io posso dire che il corso di fashion design a Roma è abbastanza valido, l ha fatto una mia collega che ora lavora nell'alta moda e lei ne parla bene. Probabilmente dipende dalle sedi e dai corsi come dai docenti specifici, non farei di un erba un fascio. Magari informatevi bene da chi ha frequentato gli stessi corsi nelle stesse sedi, credo sia la cosa migliore da fare.

    RispondiElimina
  15. Ciao a tutti io vorrei iniziare il master in interior for design for luxury living a Roma, qualcuno che lo frequenta o l'ha frequentato sa darmi qualche consiglio? é valido? é difficile entrare? ne vale la pena? grazie

    RispondiElimina
  16. Ciao a tutti, io vorrei iniziare il master in interior design for luxury living allo ied di Roma. Qualcuno che ne sa qualcosa saprebbe darmi qualche consiglio? è un master valido? è difficile entrare? ne vale la pena? grazie

    RispondiElimina
  17. Ma dopo il diploma di laurea preso allo Ied posso accedere ai master di primo livello presso università pubbliche?

    RispondiElimina
  18. io vorrei fare il corso di marketing e comunicazione dello IED a Roma, qualcuno lo ha fatto può darmi qualche informazione in merito?

    RispondiElimina
  19. Io vorrei fare il corso di moda ho visto che dura due anni, qualcuno sa dirmi se ne vale la pena se riesce a darmi qualche opportunità nel lavoro, oppure no.

    RispondiElimina
  20. L'attestato che rilasciano per il corso di arredamento d'interni-base è valido a livello nazionale?

    RispondiElimina
  21. Ciao a tutti vorrei fare il corso di comunicazione digitale allo ied Torino qualcuno sa dirmi qualcosa?

    RispondiElimina